A.C. Milan – La storia del Club Rosso Nero

A.C. Milan – La storia del Club Rosso Nero

L’ A.C. Milan , la cui dirigenza e’ stata famosa per la gestione della famiglia Berlusconi, nasce, come prima sede presso la Fiaschetteria Toscana in Via Berchet a Milano nell’anno 1899.

Da quell’anno in poi, la società rosso nera inizia la sua scalata di successi, con momenti memorabili e numerosi titoli, soprattutto mondiali, che la portano ad essere uno dei club più forti e famosi al mondo.

Molti nomi, non solo di calciatori, ma anche presidenti e allenatori hanno dato un certo prestigio alla società.Giusto per citarne qualcuno, possiamo fare il nome di Alfred Edwards, grazie al quale Silvio Berlusconi, il presidente più vincente, ha vinto il primo scudetto.

Moltissime sono state le vittorie ottenute sia in Italia, sia nel mondo

Non c’è nulla da fare, tranne in alcuni casi, a determinare un certo prestigio ad una società il nome della guida tecnica dalla panchina, ed ecco che possiamo fare una serie di nomi dei più grandi tecnici del calcio italiano come Gipo Viani, Nereo Rocco e Nils Liedholm, a cui sono seguiti Arrigo Sacchi e Fabio Capello, che basavano la propria filosofia di gioco su tattica e strategia per garantire un calcio brillante.

Nello specifico, con Arrigo Sacchi, il Milan ha vinto in quattro stagioni: uno scudetto, due Coppe dei Campioni, due Supercoppe Europee e due Coppe intercontinentali consecutive.

Con Capello invece, quattro scudetti, una Supercoppa Europea, e una Coppa dei Campioni in sole cinque stagioni.

Dopo le brevi parentesi con Alberto Zaccheroni e il tecnico turco Fatih Terim, la squadra viene affidata a Carlo Ancelotti, uno dei più grandi allenatori attuali.

Si sono poi susseguiti a lui, Leonardo nel 2009/10, e  Massimiliano Allegri (attuale tecnico della Juventus F.C.). Nella stagione 2010/11, Max ha avuto una delle rose più forti della storia del Milan, con i nuovi acquisti di Ibrahimovic, Robinho, Cassano, Van Bommel ed Emanuelson.

I successi ottenuti con questi nomi sono: il 18esimo scudetto e la 6° Supercoppa Italiana.

Dopo due stagioni e mezzo, in cui il Milan occupa rispettivamente il secondo e il terzo posto in serie A, subentra in panchina Clarence Seedorf, che ha guidato la squadra fino al termine della stagione 2013/14 conquistando la 6° posizione in classifica.

A seguire nella guida è Filippo Inzaghi, altro calciatore storico dell’A.C. Milan, che prende il comando della Prima Squadra nella stagione 2014/15.

Nel 2015, viene acquistato Sinisa Mihajlovic, che dopo 32 partite viene esonerato e sostituito dalla momentanea guida di Brocchi.

Si arriva così alla stagione attuale, la cui guida è affidata a Vincenzo Montella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *