Storia di Un Campione, Cristian Abbiati!

Storia di Un Campione, Cristian Abbiati!

Avrete sicuramente già sentito parlare nel calcio di Christian Abbiati, l’ex portiere del Milan che ha concluso la sua carriera sportiva nel 2016.

Una carriera ricca di successi con la maglia rossonera, con la conquista di tre scudetti (stagione 98/99, 2003/2004,2010/2011) , due Supercoppe Italiane (2004 e 2011), una Champions League (2002/2003) e una Supercoppa europea (2003).

Come si suol dire, un calciatore bravo inizia a dare qualche segnale sin dalla giovanissima età, tanto è vero che Abbiati ha iniziato a soli 11 nell’Aurora OSGB, una squadra parrocchiale di Abbiategrasso.

Nel 1994 è stato acquistato dal Monza, nel quale disputa una sola partita, dopodichè viene trasferito in altre squadre minori.

Fortuna vuole che egli, dopo due anni torna a Monza, dove dopo un periodo da riserva, diviene titolare. In quel campionato, la sua squadra ottiene la promozione in Serie B dopo aver vinto i Play Off, subendo solamente 17 gol in 25 partite, e diventando così il portiere meno battuto del campionato di Serie C.

Nel 1998, viene acquistato dal Milan, debuttando in Serie A, in Milan-Perugia il 17 Gennaio 1999, subentrando al 92′ minuto per l’espulsione del portiere titolare Sebastiano Rossi. Da quel momento in poi è diventato uno dei titolari.

I suoi esordi europei sono segnati nel 1999 nella partita di Champions League Chelsea-Milan e in Coppa UEFA nel 2001 in BATE Borisov-Milan.

Nel campionato sportivo 2002-2003 però, a Milano subentra il brasiliano Nelson Dida, il quale prende il suo posto.

Nel 2005, viene ceduto al Genoa con la formula del prestito con diritto di riscatto. Ma vista la retrocessione a tavolino in Serie C1 da parte della squadra genoana, torna alla corte di Berlusconi.

Nell’estate 2005, viene mandato in prestito gratuito alla Juventus, orfana di un infortunato Buffon. La sua permanenza con la maglia bianconera dura solamente un anno, tornando nuovamente a Milano, per poi essere trasferito al Torino, anno in cui i granata ottennero la salvezza.

Sempre tramite il Milan, fu ceduto all’Atletico Madrid, ricoprendo il ruolo di riserva di Leo Franco, a cui prese il posto dopo metà stagione.

Dal 2008 fino a fine carriera resta nel Milan, ma nel marzo 2009 subisce un infortunio al ginocchio destro , vittima di una distorsione con interessamento dei legamenti causato da uno scontro fortuito con il compagno Favalli in Siena – Milan. Fu costretto a chiudere la stagione 2008-2009 in anticipo. Operato poi il 30 Marzo 2009 ad Anversa dal professor Martens.

Durante la sua carriera ha fatto parte anche della Nazionale, specificamente ha esordito nella Nazionale Under 21 il 25 marzo 1998. Inoltre vanta 4 partite giocate nella Nazionale maggiore tra Europei 2000, e Mondiali 2002.

Nello specifico, all’Europeo 2000 è stato chiamato da Dino Zoff per prendere il posto dell’infortunato Gianluigi Buffon però come terzo portiere, dopo Toldo e Antonioli.

Nel Mondiale 2002 ha ricoperto il ruolo di terzo portiere con Trapattoni. Ha esordito nella Nazionale maggiore nella partita amichevole Svizzera-Italia a Ginevra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *